LA RAZZA

1) IL BARBONE GIGANTE PUO ESSERE IL CANE ADATTO A TE?

Ankaru's Crack the CodeQueste sono le caratteristiche principali di questa razza.che ti possono aiutare a capire se è il cane giusto:  intelligentissimo, attento, generoso, poco ingombrante nonostante la mole, il barbone di questa taglia è  il più grande tra le tre razze da compagnia. Adattissimo alla vita d’appartamento, cittadino educato e perfetto, si sa trasformare in un cane dinamico e sportivo quando ha la possibilità di correre libero nella campagna.Oltre ad essere intelligente sa essere anche furbo: osservandolo giocare si vede che ci mette un pizzico di malizia nel gioco per “vincere” la sfida col padrone o col compagno di giochi. Il barbone grande mole è un cane addestrabilissimo, molto ubbidiente, privo di qualsiasi tipo di nevrosi, qualità che unite ad un carattere dolce e ad una grande socievolezza con gli umani e con i suoi simili, fanno di lui un compagno di vita ideale.

La taglia del grande mole al garrese va dai 45 cm fino a 60cm(+2 cm consentiti).

 

2)IL BARBONE GRANDE MOLE E’ UN CANE DA APPARTAMENTO!

Salve io sono Serena e da quando ho scoperto questa razza, il Barbone Grande Mole mi sono letteralmente innamorata perchè è il cane che ho sempre sognato di avere non solo per la sua estetica ma soprattutto per il suo carattere.Nonostante questo,il barbone grande mole è un cane che ha bisogno di cure.

Questo è un cane da casa e innanzitutto se stesse fuori soffrirebbe cosi tanto per 2 motivi :

1)      il caldo d’estate  visto che adesso arriviamo anche a giorni che toccano i 40 gradi,e sfatiamo il mito del “se gli taglio il pelo soffre meno il caldo!” non è vero anzi! I raggi solari batterebbero direttamente sulla pelle andando prima ad aumentare la sua temperatura corporea e non potrebbe sopportare il freddo inverno visto che il suo pelo trattiene molto l’acqua e la neve formerebbe delle palline di ghiaccio e lui è delicato nella zona del costato, dei polmoni,delle anche e delle articolazioni,non a caso da qui nasce la toelettatura detta “conitinental” che adesso è una moda, mentre in realtà nacque in passato proprio per proteggere il cane in questi suoi punti più deboli, durante la caccia alle anatre, mentre il resto del corpo rasato gli permetteva di nuotare più velocemente.

2)      Soffre di solitudine perchè il barbone è un cane da compagnia, vive per voi e non può essere preso per essere tenuto tutto il giorno in un grande giardino da solo, lui ha bisogno dell’essere umano, di interagire con lui di avere contatto con lui, ma nella giusta maniera non morbosa (anche se siete liberi e potete stare con lui 24 ore su 24 abituatelo comunque un po alla vostra assenza), si abitua se vi assentate x andare al lavoro e sarà li ad aspettarvi ma quando tornate non pensiate di ignorarlo ma lui sarà pronto per andare fuori a farsi una bella corsa o magari giocare con una semplice pallina da tennis, in questo modo lui butterà fuori le energie che ha accumulato nell’attesa della vostra assenza e questa corsa per lui sarà liberatoria, poi potrete tornare a casa e anche dormire per esempio che lui sarà molto rilassato, o al massimo dargli qualcosa da morsicare come un osso adatto. Non fatelo  dormire sul letto con voi ma ai piedi del vostro letto per lo meno nella fase educativa in cui deve capire che siete voi il capo (ma comunque tutto ciò fa parte dell’educazione di base di ogni cucciolo e ve lo insegnerà l’educatore),lui starebbe senza problemi anche a terra ma a meno che non abbiate il riscaldamento a pavimento vi consiglio di optare per una cuccia con una confortevole copertina in pile, sarà da lui molto molto apprezzato.

 

3)NECESSITA’ ASSOLUTE PER QUESTA RAZZA

 Arriviamo ai punti fondamentali che mi premono tantissimo e mi interesserà moltissimo far capire anche a chi avrà un cane come questo, che ha i suoi punti delicati che vanno tenuti sotto controllo e ha bisogno di una gestione che  NON CI SI PUO’ DIMENTICARE ASSOLUTAMENTE se no non si fa il bene del cane.

Molti oggetti utili per la gestione del cane li trovate nella pagina del nostro sito chiamata “SHOP”.  

Questi punti sono:

1)IL PELO  se lo volete tenere lungo va  data una spazzolatina tutti i giorni per evitare la formazione di nodi, non aspettate 1 settimana che il cane li faccia, per poi metterci ore a toglierli e provocando molto fastidio al cane, meglio dedicare 5 minuti al giorno con la spazzola chiamata cardatore, e assicuratevi bene che non ci siano nodini sotto le ascelle  sotto le orecchie nel sederino tra le scapole. Se li volete tenere lunghi attenzione a non rovinare la zona del collo,che è la prima a spezzarsi con uso errato di collari, per questo uso i collari salvapelo. Quando state in casa non lasciateglieli addosso, e se state fuori a passeggio con loro tutto il giorno e li togliete la sera,passate 1 minuto il cardatore solo li nel collo e il pelo rimane sempre al top (questi accorgimenti per chi frequenterà esposizioni, mentre per chi terrà il pelo più corto sarà molto più gestibile )

2)ORECCHIE:finita la spazzolatina di 5 minuti,alzate le orecchie x vedere se tutti i nodini son spariti e date un occhiata già che ci siete all’interno delle orecchie….com’è la situazione? c’è molto pelo che esce? sono ancora belle sbarbicate e rosa o si vede dello sporco marrone?? io consiglio di procedere cosi,le orecchie vanno fatte una volta ogni 15 giorni sbarbicate x bene,ma se vedo che sono un pochino sporche ci metto un attimo a mettere 2 goccine di clorexyderm oto (che si compra in qualsiasi negozio di animali) massaggio un attimo e poi asciughi con una velina rimuovendo lo sporco. Poi le si farà per bene sbarbicate con apposita pinza quando saranno ricresciute. Se non si sta attenti a curare le orecchie i cani possono avere delle otiti che sono davvero fastidiose e dolorose x loro! Per sbarbicare si usa una pinza con punta lunga …con l’andare del tempo verranno via i peli anche con pollice e indice, ma quelli dentro sempre meglio raggiungerli con la pinza…piano piano! Un ciuffo alla volta e il cane non si accorge sente solo lieve fastidio, non date dei tironi! Il cane strillerebbe,si infiammerebbe tutta l’orecchia. Ci sono anche altri prodotti per rimuovere il pelo ma io preferisco sempre toglierlo alla radice. Ma per chi trovasse troppo difficile questa operazione, non son male nemmeno le polveri per rimuoverlo e vi consiglieremo quella adatta.

3)LE UNGHIE sono la terza cosa importante da tenere curata perchè se crescono troppo poi il cane non appoggia bene le zampette e se non cammina correttamente ma è costretto a fare un diverso movimento poi aggraverebbe altre cose (legamenti ecc…) ….allora……io non le taglio ma le limo usando la fresa apposita per cani….attenzione che non venga tagliata troppo che se no il cane sente dolore ed esce il sangue che viene subito bloccato con un prodotto apposta,ma a me personalmente non piace fare così e io consiglio di limare per il semplice fatto che cosi le si può arrotondare e i cani quando giocano con voi non lasciano i graffi di unghie tagliate spigolose.

4)RASATURE ecco per ultimo direi che sempre per il discorso di igiene è bene rasare il musetto anche dalla guancia fino all attaccatura dell orecchio dove farebbe tantissimi nodi inutilmente, il collo, le zampette in mezzo alle dita e sotto, 3 dita di codina e sederino (igiene intima) se maschio le palline il pipino la pancina intorno poco poco, e se femmina la farfallina poco poco in modo che la pipi non si secchi nel pelo e la pancina senza bisogno di allargarsi troppo. Direi una volta al mese x igiene,poi chi li porta in expò sicuramente anche tutte le settimane.

5)BAGNETTO si sentono dire tantissime cose al riguardo,io posso dire che sicuramente se si usano prodotti di alta qualità si possono lavare tranquillamente tutte le settimane proprio come chi va spesso alle mostre e li deve tenere in pelo.Sono molti anche i prodotti di qualità e se ci contattate alla mail shop@ilbarbonegigante.com saremo lieti di consigliarvi il prodotto adatto a seconda delle vostre esigenze. Normalmenteper la manutenzione del pelo del barbone, si usa uno shampo, un conditioner e un olio.

 Saremo ben lieti di chiacchierare con voi per aiutarvi a fare la scelta giusta, in base alle vostre abitudini, al vostro lavoro e a tanti altri fattori che possono assicurare a voi e al cane un miglioramento reciproco della vita.

LE TOELETTATURE del  Barbone

http://www.canitalia.it/ati/puddle/

Qui troverete ulteriori informazioni:
www.clubcanicompagnia.it/italiano/home.htm

http://caniallevamenti.altervista.org/riconoscere_un_buon_allevamento.html

 

Articoli recenti